salta al contenuto

Certificato ex art. 335 c.p.p.

Il certificato ex art. 335 c.p.p., rilasciato in carta libera, viene emesso su richiesta delle persone interessate ed attesta le iscrizioni, nei registri in dotazione all’Ufficio di Procura, dei fascicoli ancora in fase di indagini preliminari.

Le informazioni sui fascicoli ( 335 c.p.p.) richieste dai privati sono rilasciate dalla segreteria. Le stesse richieste formulate da Uffici Pubblici (Inail, Inps, Forze dell’Ordine ecc…), saranno evase dal Casellario.

Occorre compilare apposita richiesta che può essere redatta liberamente o su apposito modulo predisposto dall’Ufficio. I tempi di consegna sono di venti giorni. Nella richiesta occorre specificare altresì se il certificato è richiesto come persona offesa o come indagato. Giova precisare che per i fascicoli non più in fase di indagini preliminari occorre richiedere il certificato dei carichi pendenti (da richiedere al Casellario Giudiziale) anziché il certificato ex art. 335 c.p.p.

Persone interessate:

parte offesa o indagato (personalmente), muniti di documenti di identità.
Parte offesa o indagato a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo e-mail:
difensore munito di nomina
ogni altra persona munita di delega in originale e fotocopia della carta di identità del richiedente. Occorre specificare se la delega è relativa solo alla richiesta del certificato o anche per il ritiro